R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

ponter-san-gabriele.jpeg

Nessun lavoro di asfaltatura su Ponte San Gabriele ma solo gli interventi di messa in sicurezza post sisma. Tutto il resto sarà un altro problema della Giunta D'Alberto. Sorge dunque spontanea la domanda: «Per quanto tempo i teramani dovranno transitare su quell'asfalto sfondato e pericoloso?».

Ponte San Gabriele a Teramo è di proprietà del Comune. Lo dice l'Anas in una nota spiegando anche che: «Nessun lavoro preliminare deve essere pertanto eseguito», fa sapere l'Anas, «ai fini di consegna dell'opera e delle relative competenze di gestione al Comune». La precisazione dell'Ente, però, non esclude che l'ente stradale farà i lavori previsti per la sistemazione dell'asfalto e degli spazi pedonali ai lati della carreggiata. «Gli interventi di ristrutturazione del ponte sono invece stati recentemente posti in capo ad Anas in qualità di soggetto attuatore del piano di ripristino della viabilità danneggiata dal sisma», spiega, «in questo ambito è in fase di avvio la progettazione degli interventi di manutenzione e ripristino strutturale».

«Ponte San Gabriele è del Comune». Ad affermarlo è l'Anas, che torna sulla questione della proprietà della struttura su cui avviare interventi di manutenzione e consolidamento. La compentenza del tratto è del Comune anche perchè: «ricadendo all'interno di un tratto di strada urbana, ex Ss 80, consegnata da tempo dalla Provincia di Teramo allo stesso Comune, come acclarato dalle evidenze documentali e funzionali della strada e come dimostrato nelle sedi di incontro in prefettura».

 

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni