×

Avviso

Non ci sono cétégorie

storia servizio sanitazio nazionaleSono ormai diversi i casi che registriamo di professionisti sanitari che per proteggere i propri familiari dal rischio contagio da COVID-19, non potendo avere certezza della propria negatività al virus,  alla fine del proprio turno di lavoro non fanno rientro nelle proprie abitazioni, ma si organizzano autonomamente pur di poter continuare a garantire il loro inestimabile servizio ai cittadini.  

Con la presente le scriventi organizzazioni sindacali chiedono di individuare alloggi temporanei da destinare al personale che ne facesse richiesta, ricorrendo alla possibilità prevista dal comma 7 dell’art. 6 del  D.L. 18/2020 anche per la fattispecie qui appena accennata, considerando la stessa una improrogabile esigenza per fronteggiare la predetta emergenza sanitaria.  

Pertanto si chiede al Capo Dipartimento della Protezione Civile Abruzzo di individuare alloggi in ognuno dei Comuni dove sono ubicati i presidi ospedalieri della provincia di Teramo da destinare ad alloggi temporanei per il personale impegnato nell’emergenza COVID-19 che ne faccia richiesta,  come segno tangibile di uno Stato che non consegni un ulteriore onere, oltre a quello della tutela della salute dei cittadini che passa anche attraverso la rinuncia di tanti al calore dell’affetto della propria famiglia trasmesso spesso solo attraverso i pochi pollici dello schermo di uno smartphone, per poter continuare ad essere al servizio di tutti. 

Certi di un positivo e tempestivo riscontro alla presente si porgono cordiali saluti. 

   FP CGIL                              CISL FP                           UILFPL
F.to Pancrazio Cordone                F.to Andrea Salvi               F.to Alfiero Di Giammartino

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni