×

Avviso

Non ci sono cétégorie

WhatsApp_Image_2020-09-25_at_11.11.441.jpeg

WhatsApp_Image_2020-09-25_at_12.56.04.jpeg

La Cgil di Teramo e la Cgil Abruzzo Molise hanno presentato il concorso interdisciplinare dal titolo "DISCRIMINAZIONE E VIOLENZA DI GENERE NEL LINGUAGGIO, NELLA CULTURA, NELLA SOCIETÀ E NEL MONDO DEL LAVORO".

L'obiettivo è quello di stimolare una riflessione sulle violenze e le discriminazioni nei confronti delle donne e sulla loro matrice culturale.

Il premio "Libertà e diritti delle donne" è diretto agli studenti iscritti all’Ateneo di Teramo. I concorrenti possono presentare, individualmente o in gruppo, una sola opera: un testo originale redatto in lingua italiana, sotto ogni forma e non presentato in altri concorsi; oppure un prodotto multimediale inedito e originale, foto, video, grafica, ecc. L’opera presentata, inoltre, può essere costituita anche da un estratto di tesi discussa entro il 31 dicembre 2020 e non anteriore all’anno accademico 2016/2017. Alla presentazione del Bando sono intervenuti: Fiammetta Ricci dell'Università degli Studi di Teramo, Ilaria De Sanctis per il Comune di Teramo; Natascia Innamorati della Segreteria Cgil Teramo; Loredana Piselli, segretaria SPI CGIL Abruzzo Molise; Sergio Sorella, segretario della FLC Cgil Teramo; Carmela De Ceglia del Coordinamento Donne SPI Cgil Teramo; Giovanna Cortellini, presidente di Proteo Fare Sapere Teramo; Giovanna Zippilli, presidente dell'Auser Teramo; Ilaria Barnabei dell'UDU Teramo e Emanuela Testa del Consiglio degli Studenti Unite.

L'evento finale di premiazione avverrà nella data simbolica dell'8 marzo 2021.  La Commissione Pari Opportunità della Provincia di Teramo parteciperà alla commissione tecnica di selezione presieduta da Susanna Camusso.

GUARDA IL SERVIZIO QUI

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni