R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Centro di fecondazione assistita dell'ospedale Mazzini di Teramo aperto senza autorizzazione? Sì, secondo la procura teramana (pm Davide Rosati e Irene Scordamaglia) che ha firmato la citazione diretta a giudizio per l’ex direttore generale della Asl Giustino Varrassi, il direttore sanitario Camillo Antelli, il direttore del presidio ospedaliero Gabriella Palmeri, il direttore del dipartimento materno infantile Goffredo Magnanimi e il responsabile dell’unità operativa semplice dipartimentale di fisiopatologia della riproduzione, il dottor Francesco Ciarrocchi. Tutti a processo: prima udienza il 21 ottobre. Eppure c'è il rischio “prescrizione” sul reato ed è datato primo novembre del 2015. Tredici mesi per istruire il dibattimento e arrivare a sentenza, dunque. Basteranno? L'accusa, per tutti e cinque gli imputati, è di concorso nella violazione del Testo unico delle leggi sanitarie per aver attivato un centro per la fecondazione medicalmente assistita senza che la struttura fosse in possesso della prescritta autorizzazione e, nonostante ciò, per quattro mesi (dal 1 novembre 2011 al 31 marzo 2012) erano state erogate 738 prestazioni. 

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni