×

Avviso

Non ci sono cétégorie

ospedaleMazziniCon le ultime dosi anti covid somministrate al Mazzini si è registrato un caso di sindrome di Bell, dopo quello verificatosi il 5 gennaio scorso all'Aquila. Si tratta di paralisi di un nervo facciale. L'infermiera teramana è stata ricoverata in Neurologia dopo che ha manifestato una lieve lateroversione della bocca e un abbassamento del sopracciglio. La donna, vaccinata 24 ore prima, è stata sottoposta a terapia con cortisone e si spera che a breve il problema scompaia. Le sue condizioni sono comunque giudicate buone. Lo dice il direttore sanitario della Asl, Maurizio Brucchi. Questo è il secondo caso di sindrome di Bell che si manifesta in Abruzzo su 9.429 vaccini eseguiti. La donna potrebbe essere dimessa, in caso di miglioramento entro 48 ore.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni