×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Nel Consiglio regionale della decima legislatura, composto da 31 consiglieri, ci sono dieci partiti, di cui sei monogruppi, quattro in seno alla maggioranza di centrosinistra e due tra le opposizioni. Ecco la mappa: - PARTITO DEMOCRATICO: primo partito con ben 11 consiglieri regionali, una sorpresa perché i dati ufficiosi ne accreditavano dieci. Oggi è scattato l'undicesimo e a farne le spese è stato il secondo consigliere della lista civica Abruzzo Facile, Alessio Monaco, nella circoscrizione di Chieti, dove è entrato il democrat Antonio Innaurato. Nella precedente legislatura il Pdl, ora scomparso, aveva 25 consiglieri. - MOVIMENTO 5 STELLE: secondo partito nella nuova consigliatura con sei rappresentanti. Anche questa è una sorpresa, perché i dati ufficiosi lo davano a cinque seggi: il sesto ha escluso dall'assemblea la presenza di Fratelli d'Italia che sarebbe stata rappresentata dall'assessore uscente Giandonato Morra o da Etelwardo Sigismondi. - FORZA ITALIA: terzo partito con cinque consiglieri, compreso il presidente uscente, Gianni Chiodi. - ABRUZZO CIVICO: quarto partito, secondo in maggioranza, guidato dall'ex direttore del Tg1 Giulio Borrelli, con due consiglieri. - MONOGRUPPI: nel nuovo consiglio aumentano i monogruppi che passano da quattro a sei: si tratta di Sel, Regione Facile, Centro Democratico e Idv per la maggioranza di centrosinistra, due per la minoranza, Nuovo centrodestra e Abruzzo Futuro. Il numero dei monogruppi rimarrà invariato perché secondo la legge non è possibile che se ne formino altri in corso d'Opera. emiciclo

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni