R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Se un teramano di 58 anni è ancora vivo si deve allo straordinario intervento di un equipaggio di volontari della Croce Bianca di Montorio al Vomano. All'1,25 di questa notte l'infermiera del 118 del Mazzini di Teramo, Elisabetta Baiocco, insieme ai volontari Sandro Di Stefano, Alessia Aspergo e Caterina Di Massimo, sono intervenuti in casa di A.D.G., 58 anni, in Via dei Mille a Montorio. L'uomo era in arresto. L'equipaggio diretto proprio dall'infermiera Baiocco ha attuato ogni pratica utile a ripristinare il regolare funzionamento dell'apparato cardiaco del 58enne: col defibrillatore in dotazione all'ambulanza della Croce Bianca hanno effettuato fino a tre “scariche” e hanno assistito il paziente secondo dopo secondo fino a quando è tornato a respirare spontaneamente. Un intervento durato pochi minuti ma che è valso la salvezza di A.D.G, ora ricoverato presso il Reparto di Rianimazione Cardiochirurgica dell'Ospedale di Teramo. Un intervento che, tenuto conto della preparazione non solo di un'infermiera che, quotidianamente affronta le emergenze del 118, ma sopratutto di tre volontari che rendono un servizio insostituibile per l'intera collettività. E mai come nel caso della rete delle emergenze, non sono accettabili sconti, tagli e rinvii. Il 58enne di Montorio al Vomano che questa notte ha rischiato di morire, deve la vita a questo equipaggio di preziosi volontari. La Sanità teramana ringrazia. ospedale teramo 6

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni