R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
E’ operativa la GARANZIA dello STATO sui crediti di parte corrente certi liquidi ed esigibili vantati da imprese e professionisti verso le pubbliche amministrazioni: tale disposizione prevede lo smobilizzo dei crediti attraverso la loro cessione pro soluto ad una banca o ad altro intermediario finanziario. Grazie alla garanzia statale, il sistema bancario ha la certezza di vedere soddisfatte le ragioni di credito acquisite; in pratica il rischio di insoluto è pressoché nullo perché le banche hanno la possibilità di cedere i crediti alla Cassa Depositi e Prestiti. API TERAMO e ANIEM TERAMO, nei giorni scorsi, hanno informato la RUZZO S.p.A., nella persona dell’Amministratore Delegato, dott. Antonio Forlini, della pubblicazione sul sito della Ragioneria dello Stato della circolare avente ad oggetto l’art. 27 “DECRETO LEGGE 24 APRILE 2014, N. 66, CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE 23 GIUGNO 2014, N. 89, monitoraggio dei debiti delle pubbliche amministrazioni” chiedendo come lo stesso ente avesse dato seguito al provvedimento, considerata l’importanza che riveste per tutti i creditori e per l’intera collettività Teramana, ma ad oggi non abbiamo avuto nessun cenno di riscontro. Ci piacerebbe, inoltre, sapere perché la RUZZO S.p.A. non si è accreditata presso la PCC (Piattaforma Certificazione Crediti), obbligando le imprese a ricorrere alla nomina di un commissario ad acta, così come previsto dalla norma, rallentando di fatto l’intero iter in un momento storico in cui è vietato perder tempo. zcVYnplgPUyF2WKQSvOKHlQIA+MMKSoSax5+DAqKGss=--ruzzo_reti  

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni