×

Avviso

Non ci sono cétégorie
E' stato ritrovato a Santa Maria di Basciano, Biagio Cacciatore: lo scomparso, 43enne, è stato individuato lungo una stradina costeggiata da un torrente da un ragazzo in moto che ha dato subito l'allarme, chiedendo l'intervento della pattuglia che stava perlustrando la zona poco distante da lì. "Sarei tornato a casa...Nessun problema...", ha dichiarato Cacciatore agli uomini diretti dal dottor Paolella del Commissariato di Polizia di Atri, poco prima di essere assistito da un'ambulanza del 118 per essere trasferito al pronto soccorso dell'ospedale Mazzini di Teramo. Sta bene Biagio Cacciatore: gli verranno fatti solo alcuni accertamenti di routine ma le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione nei sanitari. Il 43enne è stato ritrovato dopo cinque giorni dall'allontanamento volontario e dopo tre giorni dalla denuncia di scomparsa fatta dal fratello alla Questura di Pescara. Era sabato sera. Da allora è scattata la macchina delle ricerche che ha visto impegnati decine di forze dell'ordine, Vigili del Fuoco, uomini del Soccorso Alpino. Biagio Cacciatore ha percorso decine di km in questi cinque giorni: da Castilenti, dove vive con l'anziana madre cui aveva detto "Stavolta non mi vedete più", a Cermignano, a Penna Sant'Andrea fino ad oggi, a Santa Maria di Basciano dove è stato individuato e soccorso. L'uomo, che al momento dell'allontanamento volontario, non aveva con se nè cellulare nè soldi, si è nutrito di quanto recuperato fortuitamente e ha dormito per strada. L'uomo è ora al Mazzini. image  

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni