×

Avviso

Non ci sono cétégorie

WhatsApp_Image_2020-03-30_at_16.25.221.jpegVa in Giunta in tempo record la delibera sulle risorse per il sostegno di carattere sociale, finalizzato soprattutto agli aiuti alimentari per le famiglie che non hanno possibilità di spesa.

Il Comune di Teramo avrà a disposizione 324 mila euro che dividerà in due tranche, subito 200 mila poi il resto, privilegiando le famiglie in difficoltà che non hanno altri sostegni.

Chi potrà goderne? Tutti quelli che già prendono sussidi, non saranno considerati privilegiati. Saranno invece privilegiati tutti quelli che stanno avendo problemi, tipo colf, badanti, lavoratori atipici.

Per accedere al beneficio si dovrà utilizzare la PEC o una mail dedicata che è in fase di attivazione.

Si potranno fare donazioni sul conto corrente, così come pacchi alimentari attraverso la Charitas o il Coc.

Il limite di accesso è quello di non avere un conto corrente con 5mila o più euro.

Buoni spesa 150 euro per una famiglia di una sola persona. 250 fino a tre persone, che sale a 330 se c’è un minore. 500 per famiglie numerose.

Si conta di poter aiutare fino a 1000 famiglie.

Lo scopo è aprire la domande tra mercoledì e giovedì.

ASCOLTA IL SINDACO GIANGUIDO D'ALBERTO

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni