×

Avviso

Non ci sono cétégorie
"Un prezioso, elegante e signorile reperto archeologico". Alias, il neo presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per il vice presidente del Consiglio regionale d'Abruzzo, Paolo Gatti, che dopo il selfie di gruppo con D'Alfonso e Di Pangrazio, commenta così l'avvenuta elezione del successore di Giorgio Napolitano al Quirinale. Gatti precisa: "Non ho votato Mattarella", lo definisce "persona rispettabile" come tante , ma si aspettava " una persona di maggiore autorevolezza e di maggiore spessore internazionale".  E poi, l'affondo: "Sono due anni che sentiamo parlare della rottamazione e poi il rottamatore chi va a pescare? Un prezioso, elegante e signorile reperto archeologico". Paolo Gatti (Fi), uno dei grandi elettori, ha comunque rispettato la figura istituzionale che da oggi mattarella ricopre e chiosa: ". Non è una questione di partito o di metodo, ne faccio una questione di figura. Lui è una figura discreta". diametralmente opposti, chiaramente, i commenti alla scelta di Mattarella da parte del governatore d'Abruzzo, Luciano D'Allfonso: "Con lui al Quirinale avremo la garanzia di poter contare su una personalità al di sopra delle parti, dotata di un'approfondita conoscenza della Costituzione e del funzionamento delle Istituzioni". sara' premura di D'Alfonso invitare il neo presidente della Repubblica "a compiere al più presto una visita istituzionale in Abruzzo per verificare di persona il cammino intrapreso". Gli fa eco, infine, il presidente del Consiglio Regionale, Giuseppe Di Pangrazio: "Con il mio voto ho contribuito a eleggere una figura di alto profilo istituzionale, ricca di ideali e che ha dimostrato, in passato, di essere esempio di rettitudine e coerenza intellettuale". Con Sergio Mattarella, 12imo presidente della repubblica, la sicilia per la prima sale al quirinale. gattii  

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni