×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Inaccettabile e inspiegabile il ritardo della Regione Abruzzo rispetto al resto delle Regioni italiane sull'applicazione di una sua stessa legge, la n.35 del 2011, che prevede l'istituzione della figura del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale. Inaccettabile in primis per il leader dei Radicali, Marco Pannella. Ma qualcosa ora si muove, visto che il bando per il Garante verrà riaperto subito dopo il necessario passaggio nella Conferenza dei Capigruppo, come ha annunciato il presidente del Consiglio Regionale, Giuseppe Di Pangrazio. Per lui Pannella resta il Capitano di mille battaglie civili. A Teramo accanto ad Ariberto Grifoni, a Pannella, all'avvocato Vincenzo Di Nanna, al presidente Di Pangrazio e al segretario nazionale dei Radicali Italiani, Rita Bernardini, i promotori della legge: gli ex consiglieri regionali Maurizio Acerbo, per Rifondazione Comunista, e Riccardo Chiavaroli, per Forza Italia. Il bando verrà riaperto per una ventina di giorni. Un candidato già c'è: Rita Bernardini. Per il Garante un'indennità di 3500 euro circa, pari al 35% dell'indennità di un consigliere regionale. La più bassa d'Italia... GUARDA IL SERVIZIO (CLICCA QUI) PANNELLA

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni