×

Avviso

Non ci sono cétégorie

L'Ema, l'agenzia europea del farmaco, il 28 maggio,deciderà che anche in Italia si organizzerà il piano per proteggere i ragazzi che frequentano le medie e i primi anni delle superiori. Secondo il ministro della Salute, Roberto Speranza, «questo ci consentirà di riaprire le scuole a settembre in sicurezza». Per gli adolescenti, invece, l'unico vaccino per il quale si vede imminente la possibilità di utilizzo è Pfizer-BioNTech per la fascia 12-15 anni. Speranza assicura che a giugno saranno consegnate altre 20 milioni di dosi, ma se prosegue il clima di diffidenza nei confronti di AstraZeneca, sarà difficile avere sufficienti fiale di Pfizer per tutti, adolescenti compresi.Si sta pensando, puntando sempre su AstraZeneca, di proporre altri open day con una platea più vasta, abbassando il target: prima fino agli over 30, poi a luglio agli over 20. Attualmente in Italia hanno ricevuto almeno una dose 59mila ragazzi tra i 16 e i 19 anni, 744mila tra i 20 e i 29 anni. Salvo eccezioni, sono giovani che fanno parte di categorie fragili, sono operatori sanitari, specializzandi di medicina o lavorano nelle Rsa.vaccino-bambini-pfizer-01042021.jpg

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni