×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Come ci difenderemo dalla variante Delta? Con le mini zone rosse per fermare subito i primi fuochi; con un sistema di allarme quando in un determinato territorio si superano i 250 casi positivi ogni 100mila abitanti ma anche con la vigilanza alta già a quota 100. Il Governo ha deciso cosi. Ma soprattutto saranno anticipate al massimo le seconde dosi. Oggi la variante Delta ha cambiato le condizioni, visto che per fermarla serve il ciclo completo. A questo punto fissiamo i prossimi richiami dopo 21 giorni dalla prima dose per Pfizer, dopo 28 per Moderna. La Delta in Italia rappresentia almeno 1 caso su 5 di infezione.vaccinazione-mista_1020x680.webp

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni