×

Avviso

Non ci sono cétégorie

COVIDRICOVERATOLo avevamo già scritto qui nei giorni scorsi ed ora arriva il dettaglio sulla vicenda dei ragazzi teramani (tra i 15 e i 18 anni) rimasti bloccati a Dubai per la positività di alcuni al Covid manifestatasi durante la vacanza studio organizzata dall'Inps nei paesei arabi. Per la regione Abruzzo il caso è seguito dal referente sanitario per le maxi emergenze, Alberto Albani e dal presidente della regione Marco Marsilio. Stando a quanto si apprende, i ragazzi rimasti bloccati, provenienti da tutta Italia, sono complessivamente 502. Di questi 246 sono stati contagiati dal virus. Sono quasi tutti asintomatici, pochissimi presentano sintomi. Quindi le loro condizioni di salute non sono preoccupanti. Erano partiti per Dubai il 30 giugno e avrebbero dovuto ripartire il 14 luglio. Ma il 12 luglio, due giorni prima della partenza, sono stati diagnosticati 11 casi positivi che all'indomani, alla prova del secondo tampone, sono aumentati, arrivando a 210. Ci vorrà ancora tempo per conoscere nel dettaglio la situazione.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni