R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

WhatsApp_Image_2019-10-15_at_12.42.55.jpeg

 

ACS Abruzzo e Molise Circuito Spettacolo e il Comitato Regionale F.I.T.A. Abruzzo (Federazione Italiana Teatro Amatori) danno il via alla nuova Rassegna di Teatro Dialettale 2019/20 al Teatro Comunale di Teramo durante la quale si svolgerà il 2° Trofeo FITA Teramo concorso a premi tra le compagnie in cartellone. A presentare la rassegna  il Presidente di ACS Amelia Gattone: Il Presidente della FITA Abruzzo, Antonio Potere; Il Presidente del Comitato Provinciale F.I.T.A. Teramo Angelo Del Sordo.

ASCOLTA LE INTERVISTE

Programma
Tutti gli spettacoli si terranno di DOMENICA alle ore 17,00.
3 novembre - Il primo titolo della stagione è CHI M'ABBATTEZZE MI E' CUMBARE, in scena la Compagnia “I giovani amici del teatro” di Pescara scritto da Paolo Crisante, regia di Paolo Crisante. In questa commedia viene presentata una classica decorosa famiglia matriarcale il cui fulcro è costituito dall'anziana mamma Isidora. Quest'ultima è sempre stata molto oculata, attenta alle esigenze della famiglia ma ormai da diverso tempo sostiene spese molto rilevanti per le sue modeste entrate.
01 dicembre – E’ la volta di NA STORIA 'NGIAMPATE, una commedia di Antonio Ranalli, per la regia di Elisabetta Gianforte, portata in scena dalla compagnia La Bottega del Sorriso di Castellalto. A volte sembra che le circostanze, le persone, ma anche le prove siano tutte contro una persona: è colpevole! Comincia e prosegue così questa storia ambientata in una casa borghese negli anni settanta. E se sei colpevole c'è poco da fare... solo fuggire.
05 gennaio – L’anno nuovo vedrà in scena la compagnia Atriana di Atri con LA PIAZZE ANNASCONNE MA NEN PERDE... di Giancarlo Verdecchia che ne firma anche la regia. Ambientata negli anni '80 in una piazza d'Abruzzo, una piazza come tante, dove troviamo di tutto, dal bar di Biagio al negozio di frutta e verdura di Pietro, alla pescheria di Lucia; tanti personaggi e avventori della piazza, tante storie di vita vissuta e personalità plasmate dagli eventi.
26 gennaio - SCINE, NONE... 'NNI SACCE! di Marina Di Carluccio che cura anche la regia di questa commedia con la Compagnia Teatrale Le Muse. Ogni famiglia ha i suoi problemi e un modo per risolverli, ma che succede se qualcuno non è d'accordo con la soluzione? Una storia che tra richieste incombenti, figli incerti e interventi “dall'alto”, rivela i diversi colori di ognuno.
16 febbraio – CI S'AMMALATE LU MORTE, scritta e diretta da Antonio Capuani. In scena la Compagnia Teatrale Il Carrozzone di Morro D'Oro. Narra la vicenda di due coniugi, vittime della imperante burocrazia, si trovano alle prese con un funzionario di Equitalia, deciso carte alla mano, a sequestrare la loro unica e umile abitazione. Solo dopo molte e tragicomiche traversie, Livio e Graziella, riescono a conversare la loro preziosa dimora.
01 marzo – PRETATTI E CAMPONESCHI, scritto da Franco Villani, regia di Rossana Crisi Villani. Sarà in scena sul palcoscenico la Compagnia Teatrale Il Gruppo dell'Aquila. La Commedia dell'Arte, i suoi interpreti e la storia ingarbugliata fanno parte di questa commedia. Il pubblico, scoprendo i vari intrecci tra i personaggi, si troverà coinvolto direttamente e immerso nella storia.
22 marzo –CERIMONIA DI PREMIAZIONE del 2° trofeo FITA Teramo. A seguire l'ultimo spettacolo della rassegna, fuori concorso CHI SE NE VA'... E CHI SA' RECUNZOLE..., della Compagnia I Marrucini di Chieti. Scritto e diretto da Antonio Potere, una commedia brillante in due atti, ambientata negli anni '60, in cui accadranno una serie di simpatiche ed equivocabili situazioni grottesche e surreali.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni