R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
il regista Maurizio Forcella sul set Importante e prestigioso riconoscimento per la cinematografia abruzzese e in particolare atriana, infatti, il regista e autore abruzzese Maurizio Forcella nato ad Atri 27 anni fa, si è aggiudicato il premio come miglior regia al Concorso cinematografico internazionale “Retro Film Festival” di Perugia con il cortometraggio “Come Fosse per Sempre”, il più giovane premiato e tra i più giovani partecipanti in mezzo a tanti mostri sacri del cinema. La terza edizione del festival si è tenuta dal 22 al 27 aprile presso il cinema Sant’Angelo di Perugia con 80 cortometraggi in gara, di cui 14 sono stati i finalisti e 6 i premi assegnati; “Come fosse per sempre” è andato in onda domenica 27 uscendone trionfante, convincendo all’unanimità la giuria tecnica e raccogliendo gli scroscianti applausi del pubblico numeroso, attento ed emotivamente coinvolto che ha seguito la proiezione dell’opera. L'opera è stata realizzata su pellicola, unica tra tutte le altre opere presentate al Festival e realizzate in digitale, e prodotta dallo stesso regista con un budget ridottissimo, col sostegno dell’associazione A.S.A. (Associazione Studentesca Atriana) e col patrocinio del Comune di Atri, è stata girata nei territori di Atri e Pineto e vede protagonisti il regista e attore pescarese Milo Vallone e l'attore atriano Alberto Anello. La colonna sonora è stata scritta e diretta del compositore abruzzese Gianluigi Antonelli, anch’esso atriano. La produzione, per bocca del regista Maurizio Forcella, esprimendo profonda soddisfazione per il risultato, ringrazia la giuria, gli organizzatori del premio, tutta la troupe e tutti coloro che l'hanno sostenuta nella realizzazione dell’opera.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni